Category Archives: Itinerari per visitare Vieste

Cosa visirae a Vieste in Autunno

Cosa visirae a Vieste in AutunnoCi sono alcune destinazioni che si possono vivere solo l’estate sfruttando le splendide spiagge con sabbia soffice e acqua cristallina vincitrice di premi per purezza ma ci sono anche luoghi disseminati in tutta la Puglia che sono mete favolose in tutte le stagioni come ad esempio Vieste. La città di Vieste vanta un grazioso centro storico di grande personalità molti luoghi di interesse oltre che storico anche religioso e culturale; la città è anche attenta al divertimento dei suoi visitatori per questo propone una vivace vita notturna. Gli abitanti di Vieste sono accoglienti, orgogliosi della loro città e della sua storia e sempre pronti a consigliare i turisti.

Vieste e i paesi del suo circondario sono molto vivi in autunno e numerose sono sagre e feste che si svolgono per festeggiarne ed esaltarne la magnificenza. A Vieste nella prima decade di settembre si svolge la festa di Stella Maris con una suggestiva processione della statua della Mari Vergine in mare oltre alla sagra del pesce azzurro dove degustare prodotti ittici appena pescati e come conclusione dei festeggiamenti viene offerto un favoloso spettacolo pirotecnico; lo sport invece viene festeggiato il 20 settembre con l’edizione della nona gara podistica di 10 km che si svolge lungo all’interno del centro cittadino mentre la musica disco si festeggia sulle spiagge il 19 settembre con concerti dal vivo e grandi dj set provenienti da tutto il mondo, al molo piccolo c’è il rock duro che vi aspetta al ritmo di beer and food .

La prima domenica di settembre a due passi da Vieste c’è San Ferdinando di Puglia la città collinare fondata da Ferdinando II di Borbone nei pressi del fiume Ofanto circondata da vigneti e uliveti dove si celebra la festa per San Ferdinando III re di Pastiglia e di Leon con concerti, mercatini artigianali e aree gioco per i bambini. A Pietra Montecorvino località famosa per il borgo bizantino nato grazie al popolo Normanno e sviluppatosi sotto il regno degli Svevi a metà settembre si svolge la festa di San Matteo accompagnata da una rievocazione storica che si snoda per tutto il borgo e coinvolge tutta la popolazione.

L’ultimo fine settimana di settembre a Monte Sant’Angelo, in provincia di Foggia c’è festa grande! In tutto il paese di svolgono processioni, messe e riti sacri dedicati all’apparizione del santo. In particolar modo la più affascinante è la processione che si svolge verso la grotta dell’apparizione dove un nutrito numero di fedeli sfila silenzioso fino a tarda notte. Altra festa religiosa patronale di grande importanza è quella che si svolge a San Marco in Lamis per la celebrazione della Madonna Addolorata oltre alle celebrazioni sacre e alla processione ambio spazio viene dato alla musica, quest’anno sul palco si esibiranno artisti provenienti dai talent show televisivi , grandi interpreti della musica napoletana e come finale la grande band ufficiale della notte della Taranta. Preparate le valigie Vieste e tutto il Gargano vi attende!

La cattedrale di Vieste, meraviglia architettonica

La cattedrale di Vieste risale alla seconda metà dell’XI secolo quando fu costruita a circa 100 metri di distanza dal castello. Lo stile di questa cattedrale è molto particolare ed è indicato come primitivo romanico-pugliese mentre il campanile fu eretto in stile tardo barocco. Nel tempo questa splendida cattedrale ha visto passare molti conquistatori, tragedie ed eventi naturali, dai saccheggi e le razzie dei saraceni nel 1480 e nel 1554, ai diversi terremoti disastrosi come quelli del 1223 e del 1646, ma anche il tempo e le modifiche dell’uomo che hanno portato questo monumento a cambiare nel tempo e trasformarsi.

Lucera: a passeggio tra arte e cultura

Passeggiando per Lucera, cittadina pugliese a poco più di 15 Km da Foggia, si ha l’impressione di rivivere le civiltà che vi si sono avvicendate nel corso dei secoli: quella romana grazie allo splendido Anfiteatro , quella medioevale con la Fortezza Sveva Angioina e la Cattedrale e quella Barocca con la Chiesa del Carmine, giusto per citarne alcuni.

Il Centro storico, delimitato dalle antiche mura, attorniato da antichi palazzi nobiliari, è formato da stradine e vicoli che si aprono improvvisamente in piazze, corti e giardini, in un dedalo dove è facile ammirare antiche epigrafi di epoca romana, fregi e sculture di ogni epoca.

Visitare San Nicandro Garganico, antica città del ‘600

Il Gargano ha conosciuto numerose dominazioni straniere attraverso i secoli, dagli Angioini, ai Normanni e Svevi.
San Nicandro, situata alle spalle delle colline del Gargano, distesa gioiosamente su un declino, con a nord, le acque trasparenti dell’Adriatico e quelle del Lago di Lesina, pare sia stata fondata nel 660 d.C., ma la prima data ufficiale risale al 1095.

Rigenerarsi nelle verdi colline pugliesi di Troia

Troia, in provincia di Foggia, è il luogo ideale per trascorrere un soggiorno rigenerante e pieno di riferimenti culturali, durante il quale poter godere di un clima fresco e ventilato e di ottimi prodotti enogastronomici, tra cui il famoso vino della zona.
Situata nel panorama naturale del verde delle colline pugliesi, a 439 metri sul livello del mare, è immersa in un’atmosfera carica di testimonianze storiche ed archeologiche che riportano le sue origini a Diomede e all’antichissimo centro di Aecae. Deve il suo nome attuale, che la pone in un parallelismo con la più nota città omerica, a Basilio Bojannes, un ufficiale bizantino che la fondò nel 1019.