Vieste – regina del mare

Vieste, Gargano, PugliaSe soggiornate in hotel a San Giovanni Rotondo non potete perdervi una visita a Vieste, fra sole, mare, buona cucina e bellezze naturali. Vieste è una delle località più belle della Puglia e del Gargano, un agglomerato di case di roccia bianca affacciate su un mare turchese. Vieste fu edificata su due penisole posate come per magia sulle acque blu dell’Adriatico, Punta San Francesco e Punta Santa Croce. Ciò che rende speciale questa città è l’atmosfera magica che si respira fra le sue viuzze intricate e i dedali di stradine che conducono fino al borgo antico dove svetta un maestoso Castello costruito dal sovrano Federico II di Svevia.

L’intero centro storico è costruito a picco sulle acque cristalline, con le mura, gli archi e le scalinate che collegano fra di loro le case, che, dipinte di bianco, risplendono alla luce accecante del sole. Da qui si può ammirare un panorama mozzafiato coprendo con un solo sguardo quasi tutta la splendida costa del Gargano.

 Cosa fare a Vieste

Quando si visita Vieste c’è solo l’imbarazzo della scelta fra le tante attività che si possono svolgere e i luoghi meravigliosi da scoprire. Uno dei punti forti di questa cittadina è senza dubbio il mare, cristallino e pulitissimo come quello di tutta la costa del Gargano. Il modo migliore per goderselo a pieno è quello di fare una bella gita con il gommone o in barca solcando le acque blu e sbarcando, di tanto in tanto, in una delle tante calette e baite che si susseguono lungo tutto il litorale, da Vieste a Mattinata.

I luoghi più belli? La Baia di Pugnochiuso, con la sua spiaggia paradisiaca, ma anche la misteriosa Grotta Sfondata e quella dei Due Occhi.

Se invece volete ammirare dall’alto il panorama e siete a caccia di avventure e storia, potete godervi la bellezza del paesaggio e della natura con una passeggiata sulla costa alla scoperta delle torri costiere, realizzate per difendere la zona dalle incursioni dei pericolosi e sanguinari pirati saraceni.

Da non perdere una bella cena su uno dei trabucchi, le costruzioni in legno realizzate sugli scogli dai pescatori, qui si assapora pesce fresco e appena pescato, cotto alla griglia oppure semplicemente innaffiato con un po’ di succo di limone. Un piatto delizioso almeno quanto i fragghiamme, dei piccoli pesci fritti e serviti al cartoccio, da assaporare mentre si passeggia per il centro storico lasciandosi affascinare dai profumi, dai suoni e dai colori vivaci di questo angolo di paradiso.

Le spiagge di Vieste

Dopo aver dormito in un Hotel vicino al Santuario di Padre Pio e aver visitato la città, potrete venire a rilassarvi a Vieste, in una delle sue splendide spiagge.

La prima e più famosa è quella di Pizzomunno, chiamata così per via della gigantesca roccia calcarea che si trova incastonata sulla sabbia. E’ la spiaggia più vicina al paese, lunga circa 4 chilometri, una parte è molto ben attrezzata per accogliere famiglie e turisti, mentre l’altra è più selvaggia e incontaminata, con alte dune dorate e piccoli torrenti naturali.

Seconda, ma non per bellezza, la spiaggia di Porto Nuovo, con un piccolo e suggestivo isolotto che sbuca dalle acque blu a pochi metri dalla riva. Si può raggiungere con una romantica gita in canoa o in pedalò, ma quando la marea è bassa ci si arriva anche a piedi. Tutt’intorno si estende una fitta vegetazione, piccole dune e un boschetto verde nel quale ripararsi dal sole e riposare.

La spiaggia di San Felice si trova invece in una piccola insenatura, fra la scogliera alta e rocciosa, circondata dalla natura incontaminata e dal silenzio. Al di sopra si trova un’antica torre d’avvistamento risalente al XVI secolo, mentre più in là si può ammirare il famoso Architiello, tipico della costa di Vieste.

Un fondale alto ed un arenile formato da ciottoli bianchi, forma invece il paesaggio della spiaggia di Campi, selvaggia e romantica, offre un angolo di meraviglia a tutti i suoi visitatori. Si raggiunge percorrendo un piccolo sentiero attraverso la macchia mediterranea per circa 400 metri, ma la fatica è ripagata dal suggestivo spettacolo.

Per i più romantici e per le coppie in cerca di relax l’ideale è la spiaggia di Porto Greco, esotica e fuori dal tempo, circondata da un’alta vegetazione lussureggiante che la rende pressoché inaccessibile e che nasconde i suoi ospiti alla vista di occhi indiscreti.

La forza esplosiva della natura emerge invece nella spiaggia di Pugnochiuso con un fondale alto, le acque blu ed un arenile ghiaioso. E’ una delle mete migliori per uno sbarco dopo una gita in barca, magari per un bel pic nic. Una bellezza che si ritrova nella spiaggia di Vignanotica, caratterizzata da una falesia di calcare bianco a strapiombo sul mare turchese. Una meraviglia dove respirare l’aria fresca e pulita della salsedine, fare lunghe passeggiate e stendersi sui ciottoli bianchi per lasciarsi baciare dal sole caldo.